Gatto vive da dieci anni in ospedale, ora la Asl lo caccia

  • Nov 16, 2017

Su indicazione della direzione generale dell'Asl 1 imperiese, che ha applicato il regolamento vigente che vieta l'ingresso di animali negli ospedali per motivi igienici, è stato allontanato dalle corsie del Borea di Sanremo (Imperia) il gatto Romeo, un micio tigrato che da almeno dieci anni viveva nelle corsie dell'ospedale, gironzolando qua e là tra la portineria e il pronto soccorso. Romeo, da gatto randagio era diventato ben presto il gatto di tutti, pazienti e personale sanitario che lo avevano adottato e benvoluto, tanto da trasformarlo nella mascotte dell'ospedale. Vista la decisione dell'azienda sanitaria locale di allontanare il gatto dalla struttura, per evitare che venisse portato in una colonia felina o in un gattile, Romeo è stato adottato da un'infermiera che lo ha accolto a casa sua con la speranza, prima o poi, di poterlo riportare nell'ambiente dove è cresciuto. Appresa la notizia, sulle pagine Facebook dedicate a Sanremo gli internauti hanno iniziato a mobilitarsi per riportare il gatto tra le corsie del Borea. Al micio è stata anche dedicata una pagina sul social network: Romeo e la pet therapy.